mercoledì 7 dicembre 2016

Thoughts on the go

Estate 2008 , dopo un bellissimo viaggio attraverso i parchi americani , l'ennesimo direte voi , ma non l'ultimo direi io , arriviamo a Las Vegas , in quella che è decisamente la fornace del mondo , le luci i colori , il caldo talvolta asfissiante , migliaia di persone che passeggiano da una parte all'altra dello strip , il famoso Las Vegas Boulevard . Siamo all'interno del Caesar's Palace , io mi sono già organizzato la mia serata alternativa , ma non ho fatto i conti con i miei compagni di Avventura. scendiamo all'interno del Casinò io e il mio compagno di camera , e in attesa di una coppia di amici ci mettiamo a giocare alle slots , dopo circa una mezz'ora ,inizio a sentire delle risa dalla gente che ci passa accanto , ma sono talmente preso dalla mia slot che non mollo lo sguardo da lei, ma dopo una decina di minuti le risa dei passanti non si chetano ed allora mi giro verso il mio amico , con una grassa risata mi accorgo che si è addormentato sulla slot. Mai mi era capitato prima e mai mi è ricapitato dopo , un giovine che si appisola davanti alla slot con tutta la notte ancora da vivere in quella città di perdizione che è Las Vegas , mi guardo bene dallo svegliarlo , nel frattempo arrivano gli altri due che vedendomi piegato dal ridere si chiedono se non fossi già ubriaco , ma appena si accorgono di ciò che hanno di fronte scoppiano a ridere anche loro , lo svegliamo , lui imbufalito , perchè stava probabilmente facendo qualche bel sogno , si alza , andiamo a cena e prima di mezzanotte rientriamo in camera , altro che serata trasgressiva .

Nessun commento:

Posta un commento